Palazzo Ducale di Modena
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Il Ducato di Modena su Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

 

 [Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cudiga

Cudiga


Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 16.09.10

[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo Empty
MessaggioTitolo: [Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo   [Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo EmptyLun 14 Nov 2011, 12:51

Citazione :
TRATTATO D'AMBASCIATA FRA IL DUCATO DI MODENA ED IL REGNO DI PORTOGALLO

Articolo I
1.1 Il Regno di Portogallo riconosce il Ducato di Modena come Ducato e sovrano.
Il Ducato di Modena riconosce il Regno di Portogallo come Regno indipendente e sovrano.

1.2 L'ambasciata del Ducato di Modena in Portogallo è considerata territorio sovrano del Ducato di Modena.
L'ambasciata del Regno di Portogallo a Modena è considerata territorio sovrano del Regno di Portogallo.


Articolo II
2.1 Il Corpo Diplomatico modenese, costituito dal Duca di Modena, dal Gran Ciambellano e dall'Ambasciatore in esercizio, dispone dell'immunità diplomatica su tutto il territorio definito appartenente al Regno di Portogallo.
Il Corpo Diplomatico di Portogallo, costituito dal Re di Portogallo, dal Gran Ciambellano e dall'Ambasciatore in esercizio, dispone dell'immunità diplomatica su tutto il territorio definito appartenente al Ducato di Modena.

2.2 Il Regno di Portogallo può dichiarare un membro del Corpo Diplomatico del Ducato di Modena, esclusi il Duca e il Gran Ciambellano, "persona non grata". Ciò comporta il decadimento per tale membro dello status di rappresentante diplomatico nel Regno di Portogallo.
Il Ducato di Modena può dichiarare un membro del Corpo Diplomatico del Regno di Portogallo, esclusi il Re e il Gran Ciambellano, "persona non grata". Ciò comporta il decadimento per tale membro dello status di rappresentante diplomatico nel Ducato di Modena.

2.3 Per immunità diplomatica si intende una situazione giuridica soggettiva privilegiata riconosciuta e garantita a taluni soggetti in considerazione della loro posizione e funzione istituzionale. Gli effetti delle immunità sono riconducibili alla non processabilità per tutti i reati esclusi la compravendita di ingenti merci sul territorio della provincia ospite senza previa autorizzazione, il brigantaggio, l’assalto ai municipi o l’assalto al Castello della capitale.
Questi ultimi saranno giudicati secondo le leggi in vigore nella provincia ospite.


Articolo III
In caso di necessità imminente, il Duca del Ducato di Modena può esigere la partenza dell'ambasciata del Regno di Portogallo. L'ambasciatore dispone quindi di una settimana di tempo per lasciare il territorio di Modena.
In caso di necessità imminente, il Re di Portogallo può esigere la partenza dell'ambasciata del Ducato di Modena. L'ambasciatore dispone quindi di una settimana di tempo per lasciare il territorio di Portogallo.


Articolo IV
Il Ducato di Modena autorizza la libera circolazione su tutto il suo territorio da parte dell'ambasciatore del Regno di Portogallo nel rispetto delle leggi e procedure del Ducato di Modena.
Il Regno di Portogallo autorizza la libera circolazione su tutto il suo territorio da parte dell'ambasciatore del Ducato di Modena nel rispetto delle leggi e procedure del Regno di Portogallo.


Articolo V
5.1 Il Regno di Portogallo si impegna a proteggere ed aiutare l'ambasciatore del Ducato di Modena sul territorio del Regno di Portogallo, a condizione che quest'ultimo ne faccia richiesta.
Il Ducato di Modena si impegna a proteggere ed aiutare l'ambasciatore del Regno di Portogallo sul territorio del Ducato di Modena, a condizione che quest'ultimo ne faccia richiesta.

5.2 La persona del rappresentante diplomatico è considerata inviolabile. Un attacco di un esercito regolare contro di essa o una mancata adeguata protezione da parte della provincia ospitante costituisce una grave offesa alla controparte.


Articolo VI
6.1 Se uno dei due Ducato/Regno firmatari desiderasse annullare il presente trattato, deve necessariamente farne dichiarazione scritta all'altro Regno/Ducato. Il trattato sarà allora considerato decaduto una settimana dopo la ricezione della suddetta comunicazione.

6.2 Il presente trattato è scritto in due versioni, una italiana e una portoghesa. Le due versioni hanno lo stesso valore ed efficacia.



Per il Ducato di Modena:



Debellaccioni degli Ordelaffi
Duca di Modena

[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo ModenabisV[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo Debverde


il Gran Ciambellano

[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo Ciambella


Per il Regno di Portogallo:

Sua Eccellenza, D. Nortadas de Albuquerque (Nortadas), Príncipe-Regente e Real Chanceler di Portogallo



           



Sua Eccellenza, D. Anna de Mello Highlander (Anokas), Contessa di Porto





Sua Eccellenza, D. Sbrugilo Ferreira de Queirós (Sbcrugilo), Contessa di Coimbra





Sua Eccellenza, D. Bandida Miranda de Carvalho (Bandida), Contessa di Lisboa





Firmato a Modena il  27 luglio 1459

Citazione :
Tratado de Embaixadas entre o Ducado de Modena e o Reino de Portugal

Artigo I
1.1 O Reino de Portugal reconhece o Ducado de Modena como Ducado independente e soberano.
o Ducado de Modena reconhece o Reino de Portugal como Reino independente e soberano.
1.2 A embaixada do Ducado de Modena em Portugal é considerada território soberano do Ducado de Modena.
A embaixada do Reino de Portugal em Modena é considerada território soberano do Reino de Portugal.

Artigo II
2.1 O Corpo Diplomático modenese, constituído pelo Duque de Modena, pelo Real Chanceler, e pelo Embaixador em exercício, dispõe de imunidade diplomática em todo o território definido como parte integrante do Reino de Portugal.
O Corpo Diplomático de Portugal, constituído pelo Rei de Portugal, pelo Real Chanceler e pelo Embaixador em exercício, dispõe de imunidade diplomática em todo o território definido como parte integrante do Ducado de Modena.
2.2 O Reino de Portugal pode declarar um membro do Corpo Diplomático do Ducado de Modena, à excepção do Duque e do Real Chanceler, "persona non grata". Tal implica para esse membro a perda do estatuto de representante diplomático no Reino de Portugal.
o Ducado de Modena pode declarar um membro do Corpo Diplomático do Reino de Portugal à excepção do Rei e do Real Chanceler, "persona non grata". Tal implica para esse membro a perda do estatuto de representante diplomático no Ducado de Modena.
2.3 Por imunidade diplomática entende-se uma situação jurídica subjectiva privilegiada reconhecida e garantida a qualquer sujeito em consideração da sua posição e função instituicional. Os efeitos da imunidade são reconduzíveis à não processualidade para todos os crimes à excepção de revenda de grandes quantidades de produtos no território de acolhimento sem autorização prévia, de assaltos, e de revoltas contra Casas do Povo ou Castelos das Capitais. Estes últimos serão julgados segundo as leis em vigor nos territórios de acolhimento.

Artigo III
Em caso de necessidade iminente o Duque do Ducado de Modena pode exigir a partida da embaixada do Reino de Portugal. O embaixador dispõe então de uma semana para deixar o território de Modena.
Em caso de necessidade iminente o Rei de Portugal pode exigir a partida da embaixada do Ducado de Modena. O embaixador dispõe então de uma semana para deixar o território de Portugal.

Artigo IV
O Ducado de Modena autoriza a livre circulação sobre todo o seu território ao embaixador do Reino de Portugal, no respeito das leis e procedimentos do Ducado de Modena.
O Reino de Portugal autoriza a livre circulação sobre todo o seu território ao embaixador do Ducado de Modena, no respeito das leis e procedimentos do Reino de Portugal.

Artigo V
5.1 O Reino de Portugal compromete-se a proteger e ajudar o embaixador do Ducado de Modena no território do Reino de Portugal, desde que este assim o solicite.
o Ducado de Modena compromete-se a proteger e ajudar o embaixador do Reino de Portugal no território do Ducado de Modena, desde que este assim o solicite.
5.2 A pessoa do representante diplomático é considerada inviolável. Um ataque de um exército regular contra ela, ou uma falta de protecção adequada da parte do território de acolhimento constitui uma grave ofensa à outra parte.

Artigo VI
6.1 Se um dos dois Ducado/Reino signatários desejar anular o presente tratado, deve necessariamente fazê-lo por declaração escrita ao outro Reino/Ducado. O tratado será então considerado revogado uma semana depois da comunicação anteriormente mencionada.
6.2 O presente tratado é escrito em duas versões, uma italiana e uma portuguesa. As duas versões têm o mesmo valor e eficácia.


Pelo Ducado de Modena

Debellaccioni degli Ordelaffi, Duque de Modena

[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo ModenabisV[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo Debverde


Bianca Maria Borromeo, Viscontessa di Suzzara e Signora di Albinea (dita Ladyranocchia), Real Chanceller

[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo Ciambella


Pelo Reino de Portugal

Sua Excelência, D. Nortadas de Albuquerque (Nortadas), Príncipe-Regente e Real Chanceler de Portugal



           



Sua Excelência, D. Anna de Mello Highlander (Anokas), Condessa do Porto





Sua Excelência, D. Sbrugilo Ferreira de Queirós (Sbcrugilo), Condessa de Coimbra





Sua Excelência, D. Bandida Miranda de Carvalho (Bandida), Condessa de Lisboa


Torna in alto Andare in basso
 
[Por]Trattato d'Ambasciata tra Modena e Portogallo
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Palazzo Ducale di Modena :: Biblioteca di Palazzo Ducale :: Archivio dei Trattati :: Regni Iberici-
Vai verso: