Palazzo Ducale di Modena
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Il Ducato di Modena su Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

 

 [FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea

Andare in basso 
AutoreMessaggio
HomeRunner

HomeRunner


Numero di messaggi : 125
Data d'iscrizione : 03.06.08

[FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea Empty
MessaggioTitolo: [FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea   [FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea EmptySab 20 Set 2008, 01:08

Citazione :
TRATTATO DI INTESA E COOPERAZIONE GIURIDICA


Le alte cariche governanti di Franca Contea e Modéna.
Desiderose di stabilire una cooperazione giudiziaria sempre più efficace nell'ambito della giustizia,
Hanno deciso di concludere un trattato d'intesa e di cooperazione giudiziaria.

Articolo Preliminare
Nessun individuo può essere giudicaro e condannato due volte per lo stesso fatto.

Articolo 1: Portata dell'intesa e della cooperazione

I.
Le istituzioni giudiziarie e poliziarie delle parti di offrono una cooperazione reciproca totale nell'inchiesta e nella risoluzione dei crimini perpetrati sul loro territorio.

II.
Tutte le persone sospettate di aver commesso un crimine sul territori di una delle due parti del presente trattato, possono essere perseguite per i loro atti indifferentemente da una o dall'altra istanza giudiziaria.

Article 2: Modalità e messa in opera

I.
La cooperazione nello svolgersi di un'inchiesta si compie senza formalismi tra le istituzioni delle 2 province. Le parti possono scambiarsi al bisogno i loro casellari giudiziari, dossier d'inchiesta, e riassunti dell'udienza, per la risoluzione di un affare.

II.
Le domande di inchiesta devono essere presentate per iscritto al procuratore della provincia richiesta da parte del procuratore della provincia richiedente. La domanda contiene le seguenti informazioni:

- Una descrizione dei fatti
- I testi visionati
- La procedura seguita
- L'identità dell'accusato e il suo casellario giudiziario
- Il dossier d'inchiesta
- Gli elementi di prova appuranti la domanda di indagine

III.
Ciascuna delle parti contraenti dovrà mettere una sala a disposizione degli attori della giustizia. Questo al fine di discutere dello svolgimento del processo e di metterci tutte le informazioni relative al detto processo.

Artivolo 3 : Clausole di riserva

I.
La Contea/Ducato richiesto può rifiutare l'intesa giudiziaria o la domanda di inchiesta se considera:
- Che l'infrazione invocata è di natura politica
- Che l'esecuzione della domanda rischia di portare un'attentato alla sua sovranità, alla sua sicurezza, al suo ordine pubblico o a degli altri interessi essenziali.

II.
Il Procuratore delle istituzioni richieste informerà le istituzioni richiedenti della decisione presa dal Consiglio.

III.
Il trattato non è applicabile che durante le tre settimane dopo che il reato è stato compiuto. Se dopo 3 settimane il processo è ancora in corso sarà saldato dal rilascio del contraente.

Article 4 : Procedura

I.
La Corte di giustizia applica all'accusato il diritto della Provincia in cui è stato commesso il reato di cui è imputato. Tuttavia, questa regola sarà applicata nel rispetto dei principi fondamentali della giustizia della provincia richiesta.

II.
Il procuratore deve consultare il suo omologo richiedente prima di proporre una pena. Il giudice della provincia richiesta deve consultare il suo omologo prima di dare il suo verdetto.

III.
Il giudice della provincia richiesta da il suo verdetto in maniera sovrana. Di conseguenza, questo verdetto non sarà fatto oggetto di alcun reclamo da parte della provincia richiedente. La provincia richiedente tuttavia ha comunque il diritto d'informare il Parlamento della provincia richiesta di questo verdetto e farlo parte del suo biasimo.

IV.
Una parte dell'ammenda versata alla Contea/Ducato richiesto potrà essere versato alla COntea/DUcato richiedente, a sua richiesta.

Articolo 5 : l'accettazione e la denuncia

I.
Il presente trattato sarà sottomesso a un voto in seno a ciascun consiglio in vista della sua ratifica. Entrerà in vigore dopo un annuncio ufficiale congiunto su ciascuna taverna fatto dalle Contee/Ducati di Franca Contea e Modéna

II.
Il presente trattato è valido finchè non è denunciato congiuntamente o da parte di una o dell'altra parte.

Firmato il 9 Maggio 1456

Marcolando Borromeo, Duca di Modena
Moonie, Gran Ciambellano del Ducato di Modena

[FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea Modenacopiakb1

Pinss, Franc Comte
Rougail, Chancelier de Franche Comté
[FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea Sceaufccv3
Torna in alto Andare in basso
 
[FC]Trattato di Coop. Giudiziaria fra Modena e Franca Contea
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Palazzo Ducale di Modena :: Biblioteca di Palazzo Ducale :: Archivio dei Trattati :: Sacrum Romanorum Imperium Nationis Germanicae-
Vai verso: